SCARPERIA E SAN PIERO – Il Consiglio di Presidenza dell’Accademia della Cucina, riunitosi di recente a Milano ha deciso di assegnare il premio nazionale “Dino Villani 2019” alla società agricola Bacciotti di Sandra e Roberto Mongili. “Desidero esternarle -scrive il presidente nazionale Paolo Petroni- òe espressioni di compiacimento del Consiglio di presidenza e mie personali per questo meritato riconoscimento che premia il suo particolare impegno verso i tipici valori della produzione alimentare del Paese.

Il riconoscimento è stato assegnato all’azienda mugellana per il “pecorino stagionato Bacciotti”, su segnalazione della delegata di zona avv. Monica Sforzini.

Si tratta di un premio di particolare prestigio: l’Accademia della Cucina lo assegna a un produttore italiano che si sia distinto nella lavorazione artigianale di un prodotto alimentare di rilevante qualità organolettica, lavorato con ingredienti di prima qualità, con una ben identificata tipicità locale, non industriale. E quest’anno il premio è arrivato in Toscana, in Mugello, grazie al lavoro dei fratelli Mongili.

Un’azienda, la loro, ricca di scelte difficili e di fatica, come spesso è per le aziende che eccellono nell’agroalimentare.

Leggi qui la storia (articolo qui), passata e recente, dell’azienda agricola Bacciotti, raccontata da Sandra Mongili.

 

© Il Filo – Idee e Notizie dal Mugello – 23 maggio 2019

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Mongili dell’Azienda agricola Bacciotti, insigniti del Premio “Dino Villani” (articolo qui) dalla sezione nazionale dell’Accademia, per il loro Pecorino stagionato. Il riconoscimento […]

  2. […] SCARPERIA E SAN PIERO – Metti insieme la sapiente e antica tradizione casearia sarda, con il latte delle pecore che si nutrono nei pascoli del Mugello, mettici anche la passione di chi ha creato e manda avanti un’azienda in continua crescita e sempre più apprezzata, e il risultato saranno i rinomati formaggi Bacciotti di Sandra e Roberto Mongili. Che continuano a collezionare premi, l’ultimo, in ordine di tempo, il premio nazionale dell’Accademia italiana della Cucina (articolo qui). […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *