SCARPERIA E SAN PIERO – Bonaugo è ormai una certezza in San Piero a Sieve. La ristorazione, che oggi fa parte di quelle che aderiscono a Vetrina Toscana ha fatto quattro anni pieni di attività. E da “sfida per la famiglia, un investimento, ma anche un modo per poter gestire i propri orari”, come scrivevamo su queste pagine quando inaugurò il locale nel 2016 (articolo qui), è diventata una realtà solida. E si è pure ampliata. “Ci siamo ingranditi – dice con soddisfazione Sergio Mariotti, che con la moglie Federica sono i titolari – a settembre abbiamo preso il fondo accanto e per la prossima stagione estiva faremo una veranda più spaziosa. Inoltre adesso abbiamo anche tre dipendenti”.

Le specialità del Bonaugo, oltre le pizze che sono realizzate da Federica – delle quali non si può evitare di provare la porcini e tartufo -, sono tutte tipiche pietanze toscane, fatte in cucina da Sergio con un’attenzione particolare nell’uso di ingredienti a chilometro zero. E se tra le foto sulla pagina Facebook spicca, tra le varie proposte, una ribollita fatta a regola d’arte, nel menù non mancano tante valide alternative per soddisfare l’appetito. “Da noi – dice Sergio – si può mangiare vari tipi di hamburger, preparati con la carne della macelleria sanpierina, il Vinciguerra, che come riferimento ha gli allevamenti in Firenzuola. Come non provare quindi anche una bella grigliata mista? E, come primi, ovviamente, ci sono anche i tortelli mugellani de Il Granaio dei Medici”.

Come si è sviluppato il lavoro in questi quattro anni? “Lavoriamo tantissimo con i camminatori della Via degli Dei – dice Sergio – per i quali abbiamo dedicato un menù. Prezzi contenuti, ma soddisfazione garantita”.

FabN
©️ Il Filo – Idee e Notizie dal Mugello – 8 dicembre 2020

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *