MUGELLO – Peccato per la pioggia di domenica, che ha frenato l’afflusso del pubblico. Ma la presenza del Mugello in piazza Santa Croce a Firenze, nel grande “accampamento” agricolo promosso dalla Coldiretti nazionale, è stata un successone.  Non solo per i tanti contatti, ma anche per la proposta, ampia e qualificata, che la nostra zona ha espresso.


La cittadella gialla e verde messa in piedi da Coldiretti nei giorni del G20 sull’agricoltura, tenutosi a Firenze, è stata davvero una iniziativa di rilievo, dando concreta visibilità alle eccellenze agricole italiane.

Un giro tra gli espositori – e magari anche un assaggio – faceva subito percepire l’alto livello della proposta: tutte le regioni rappresentate, tante specialità, tanti sapori.

E il Mugello ha dato un contributo davvero grande: con i suoi tortelli mugellani – proposti da La Fiorita – andati a ruba, con gli ortaggi di Terra di Primizie, con i formaggi caprini dell’azienda agricola Galeotti Elena di Pagliana (Firenzuola), e ancora il Granaio dei Medici, La Lumaca del Mugello e Marchi Cosetta . Per non parlare della griglieria tutta made in Mugello, che offriva hamburger, wurstel e tagliata della CAF.

©️ Il Filo – Idee e Notizie dal Mugello – 20 settembre 2021

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *