MUGELLO – Apre al pubblico L’Accademia del Caffè Espresso, un centro di innovazione e di ricerca sul mondo del caffè espresso e la sua cultura. Un progetto creato da La Marzocco, azienda italiana che produce a Scarperia e leader mondiale nel settore delle macchine da caffè di alta gamma.

Si tratta di un significativo esempio di archeologia industriale, che ha permesso di restituire al suo antico splendore quella che, una volta, era la vecchia fabbrica di La Marzocco, l’Officina come la chiamavano tutti. Obiettivo di Accademia è posizionarsi sempre più come centro di attrazione culturale, in cui la conoscenza, ricerca e divulgazione intorno alla materia prima, si combinano con le competenze e abilità del processo di torrefazione ed estrazione.

L’offerta educativa è al centro delle attività di Accademia, che rappresenta in concreto un progetto didattico in evoluzione che offre cultura, competenza e approfondimenti sul mondo del caffè: dal primo contatto per l’appassionato, alla preparazione professionale del barista. Altro tema fondamentale che si prefigge di portare avanti Accademia è l’investimento in ricerca e alta formazione, obiettivo primario insieme alla promozione e valorizzazione del territorio. All’interno di questo contesto si inseriscono due iniziative di grande rilievo che confermano l’impegno di Accademia a favore della ricerca.

Insieme all’Università degli Studi di Firenze, Accademia ha sviluppato UniVerso Caffè, master universitario di primo livello che mira a formare nuovi professionisti da inserire nell’industria del caffè e in quelle ad essa collegate, offrendo una conoscenza approfondita dell’intera filiera. Inoltre, l’area espositiva di Accademia, il Museo, è un viaggio informativo e interattivo, nel complesso e affascinante mondo del caffè espresso. Dentro a ogni tazzina si celano elementi di storia, tecnologia, botanica, agronomia oltre alle implicazioni legate alla sostenibilità sociale e ambientale della materia prima. Per il visitatore tatto, vista, udito e gusto si alternano in un percorso espositivo adatto a tutti.

“L’Accademia del Caffè Espresso La Marzocco è un centro di innovazione e di ricerca sul mondo del caffè espresso e la sua cultura – ha commentato Guido Bernardinelli, Ceo di La Marzocco e ideatore del progetto -. Ma è anche un messaggio di amore e di gratitudine che La Marzocco ha voluto lanciare al territorio fiorentino, dove l’azienda è nata e dove si producono le macchine da caffè che hanno conquistato oltre cento paesi del mondo, grazie al forte legame con i valori di bellezza e qualità che contraddistinguono il Made in Italy. Il progetto Accademia ha visto La Marzocco investire sul territorio circa 6 milioni di euro. Da questo investimento, e dal ruolo di Accademia che si posizionerà sempre più come centro di attrazione culturale, si prevedono ulteriori impatti positivi nell’area in termini di indotto”.

“Sono particolarmente lieta che una bella realtà come Accademia sia sorta nel nostro territorio – ha commentato Anna Ravoni, Sindaco di Fiesole -. Una storia importante, così come è importante la storia di La Marzocco. Accademia rappresenta un punto di riferimento per la cultura del caffè, che va valorizzato tanto quanto prodotti di eccellenza come l’olio o il vino. Sono convinta che il ruolo di Accademia sul territorio diverrà sempre più importante nei prossimi anni, e rappresenterà anche un punto di riferimento per il turismo e le scuole del territorio. Inoltre, Accademia parteciperà attivamente al distretto biologico di Fiesole, che collabora con Slow Food”.

“Accademia è un esempio di eccellenza nella ricerca e nella divulgazione culturale – ha commentato Federico Ignesti, Sindaco di Scarperia e San Piero -. Si tratta di un ulteriore testimonzianza della volontà di La Marzocco di essere presente sul territorio, della volontà di investire, del voler continuare a produrre a Firenze nello stabilmento di Scarperia, e di continuare a creare occupazione qualificatà nell’area”.

(Fonte: Ufficio Stampa La Marzocco)
© Il Filo – Idee e Notizie dal Mugello – 23 marzo 2022

2 commenti
  1. LORENZONE Della Gratella
    LORENZONE Della Gratella dice:

    nel 1971 acquistai la magnolia in borgo san Lorenzo ho fatto caffe per 52 anni allora conobbi il signor Bambi da cui comprai la macchina per fare il caffe espresso ancora oggi nel mio nuovo locale alla torre I’ Bachiacca faccio caffe con la macchina della Marzocco
    Ho imparato ad intendermi di caffe e a farli bene come il signor Bambi mi insegno a farli nel 1971,
    Sapete come fare per giudicare se avete preso un buon caffe ? Solo se entro 5 minuti avete voglia di prenderne un altro.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *